Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Intesa Sanpaolo’

Roma, 28 giu – In occasione dei primi trent’anni di presenza in Cina, Intesa Sanpaolo ha intrapreso una missione istituzionale a Pechino guidata dal Consigliere Delegato e CEO Corrado Passera.
Nell’ambito di alcuni incontri istituzionali Corrado Passera, con il direttore generale e responsabile della divisione Corporate & Investment Banking Gaetano Miccichè, sono stati ricevuti da Jiang Yaoping, il Viceministro del Commercio Cinese illustrando i programmi e le strategie del Gruppo in Cina e nel Far East. Successivamente ha avuto una serie di incontri con esponenti della comunità finanziariacinese e internazionale all`Ambasciata Italiana e all`Istituto italiano di Cultura. Nell`ambito del crescente impegno del Gruppo Intesa Sanpaolo per il mondo del terzo settore ha visitato Wokai, ONG dedicata al microcredito, approfondendo temi di reciproco interesse.

Corrado Passera ha inoltre tenuto una lectio magistralis presso la Peking University dal titolo “Learning from the crisis: how to achieve sustainable growth in an interconnected multipolar world” in presenza di oltre 200 fra docenti, studenti ed esponenti della comunita` finanziaria.
“La recente crisi finanziaria ed economica ci ha consentito di trarre alcuni importanti insegnamenti, ha spiegato Corrado Passera agli studenti. “La storia di questi ultimi anni ha una volta ancora confermato quanto le buone regole siano importanti e quanto possano fare la differenza: in primo luogo, infatti, la crisi è il risultato dell’assenza, della scarsa qualità e dell’inadeguatezza delle regole e dei controlli”, ha proseguito. “In secondo luogo, ha confermato che era giusto mettere in discussione molte delle convinzioni sul funzionamento dei mercati finnanziari e sui comportamenti economici. Infine, la governance globale e il coordinamento fra i grandi paesi si sono rivelati particolarmente efficaci nell`evitare una nuova Grande Depressione e nella progettazione della nuova architettura di regolamentazione internazionale”.
“In Europa e soprattutto in Italia dobbiamo ridare slancio a una fase di crescita sostenuta, per creare nuovi posti di lavoro, e sostenibile sul piano finanziario, sociale e ambientale. Per fare questo abbiamo bisogno di potenziare tutti i quattro motori della crescita: la competitività delle imprese, l’efficienza del sistema paese, il dinamismo e la coesione sociale. La crisi ci ha infatti insegnato che se questi quattro motori non funzionano in maniera integrata, la forza propulsiva di essi è condizionata e non può produrre crescita sostenuta e sostenibile. La costruzione, il funzionamento efficace e la manutenzione dei quattro motori della crescita sostenibile è una misura importante della classe dirigente. Le banche dell’economia reale come Intesa Sanpaolo sono massimamente impegnate”.

“Inoltre, ha concluso, “la crescita sostenuta e sostenibile necessaria all’Italia, all’Europa e al mondo intero non può essere misurata solo con parametri tradizionali come il PIL. Sarebbe utile aggiungere ai dati del PIL un indicatore di crescita dell’occupazione come secondo indicatore di performance di tutti i paesi riconosciuto a livello internazionale. La creazione di occupazione è così importante e così tante variabili importanti dipendono dalla capacità di rilanciare le opportunità di lavoro, che l’introduzione di un metaindicatore sarebbe un grande passo in avanti e una chiara responsabilizzazione e criterio di valutazione”.

Fonte: fwww.finanza.repubblica.it

 

Annunci

Read Full Post »