Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for agosto 2012

Secondo i dati pubblicati recentemente dal Ministero degli Affari Civili della Cina, circa 2,87 milioni di coppie in Cina hanno divorziato nel 2011, con una sentenza del tribunale o con una procedura amministrativa degli affari civili, cioè i divorzi sono cresciuti del 7,3% anno su anno. Il numero di divorzi ogni 1.000 persone erano 2,13 nel 2011, 0,13 punti in più rispetto all’anno precedente.

Il Ministero ha anche detto che le autorità degli affari civili nel Paese hanno registrato 13,02 milioni matrimoni nel 2011, con un aumento del 4,9% su base annua.

Un sondaggio ha mostrato che il 36,6% delle persone che si sono sposate nel 2011 erano tra i 20 e 24 anni, rappresentando per la maggior parte dei nuovi sposi.

Annunci

Read Full Post »

Secondo l’Agenzia Xinhua, il Governo cinese per affrontare organicamente i problemi della sicurezza alimentare ha pubblicato il relativo piano quinquennale.

Gli standard obsoleti di qualità verranno aboliti e rivisitati per eliminare tutte le contraddizioni e sovrapposizioni con le nuove normative che saranno pubblicate sul sito web del Ministero della salute.

Al presente in Cina esistono più di 2.000 norme alimentari nazionali oltre a 2.900 disposizioni di settore che fanno capo a regolamenti emessi negli ultimi 10 anni da varie agenzie con norme che spesso si sovrappongono o si contraddicono.

Secondo il nuovo piano quinquennale 14 dipartimenti governativi tra cui il Ministero della Salute, il Ministero della Scienza e della Tecnologia e il Ministero dell’Agricoltura, si coordineranno per completare il rinnovamento delle norme esistenti entro il 2015.

l governo darà la priorità agli standard di sicurezza per i prodotti lattiero-caseari, alimenti per lattanti, carne, alcol, olio vegetale, condimenti, prodotti sanitari e additivi alimentari in modo da specificare i limiti relativi agli ingredienti pericolosi in questi alimenti.

La sicurezza alimentare è diventato un problema nazionale in Cina, dopo una serie di incidenti legati alla sicurezza alimentare, come la contaminazione degli alimenti e l’uso illegale di sostanze vietate e additivi nella produzione alimentare.

Read Full Post »

La Fondazione Sviluppo delle Donne della Cina ha comunicato il 27 giugno di aver lanciato sul mercato un fondo da 10 milioni di RMB (circa 1,57 milioni di USD) finalizzato a migliorare le condizioni di vita delle donne.

In particolare il Fondo opererà nell’area di cura della salute e nell’assistenza all’avvio di iniziative di affari.

Le organizzazioni di beneficenza femminili possono richiedere borse di studio che variano di valore da 300.000 RMB (47,166 dollari) a 1 milione di RMB per ogni progetto.

La Fondazione organizzerà gli esperti per discutere e valutare le offerte, al fine di prendere una decisione pulita.

Negli ultimi anni, una serie di scandali ha scosso il settore della beneficenza in Cina, rendendo queste organizzazioni più prudenti nella raccolta e distribuzione dei fondi.

Read Full Post »