Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for aprile 2010

Pechino, 23 apr. (Ign) – Grande successo per la Ducati in Cina. La casa di Borgo Panigale è stata l’unica azienda motociclistica ad aver ottenuto uno spazio espositivo al Beijing International Automotive Exibition 2010, salone in programma dal 23 aprile al 2 maggio, con una superficie espositiva di oltre 180.000 metri quadrati, 2.100 espositori e un pubblico stimato in oltre 700.000 visitatori.

Per la Ducati si tratta di un evento significativo, che conferma il grande interesse della casa di Borgo Panigale per il mercato cinese. Dopo la creazione dell’ufficio di rappresentanza e coordinamento commerciale Ducati Asia-Pacific e la recente apertura del primo store a Shanghai, Ducati sta, passo dopo passo, creando la rete commerciale in Cina e il pubblico del “Beijin International Automotive Exibition” ha ripagato il coraggio e lo sforzo di questa azienda italiana, mostrando un entusiasmo incredibile per le moto esposte.

Ducati ha portato a Pechino l’intera gamma Model Year 2010, dal Monster 696 alla Hypermotard 796, lo Streetfighter, il 1198 e, ovviamente, la nuovissima Multistrada 1200 che ha giocato un ruolo da indiscussa protagonista in questa sua “premiere” cinese. Addirittura, come vuole la tradizione e l’usanza di questo salone, che permette la vendita diretta dei modelli esposti, un visitatore si è voluto assicurare l’anteprima assoluta del nuovo gioiello “made in Borgo Panigale” e ha formulato un’offerta di acquisto per tre delle sette moto esposte, comprandole direttamente in fiera. In principio, il “facoltoso” cinese era interessato alla 1198 S “Corse” e allo Streetfigher, ma quando ha visto dal vivo la nuova Multistrada 1200 non ha resistito e ha voluto far suo il primo esemplare disponibile in Cina, arrivato la settimana scorsa proprio per essere esposto in fiera.

“I fatti ci hanno dato ragione: dovevamo esserci. – ha dichiarato Mirko Bordiga, CEO Ducati Asia Pacific – La presenza Ducati al Beijing Motorshow ribadisce il ruolo di ambasciatori del “made in Italy” che le nostre moto rivestono e conferma la nostra scelta di essere presenti in un mercato dal potenziale incredibile per quanto riguarda sviluppo e opportunità, in assoluto una tra le più dinamiche e interessanti aree commerciali. Entro giugno è prevista l’apertura del secondo Ducati Store in Cina e, dopo Shanghai sarà proprio Pechino ad offrire la possibilità di acquistare anche nel nord del paese, le nostre moto, i nostri accessori e il nostro abbigliamento.”

Fonte: www.adnkronos.com

Annunci

Read Full Post »

Meno 22. Sono i giorni che mancano all’apertura dell’Expo di Shangai 2010, che si aprirà il 1° maggio. L’Expo dei record per portata dell’evento, numero dei partecipanti e visitatori previsti: 70 milioni i visitatori annunciati, 5,28 kmq di area espositiva, 260 tra Paesi e organizzazioni presenti. L’Italia, con uno spazio di oltre 7 mila metri quadrati pieno di eccellenze e tradizioni, sarà tra i protagonisti assoluti. Il programma degli eventi al padiglione italiano – dove sono attesi ogni giorno tra i 20mila e i 30mila visitatori – è stato presentato oggi a Palazzo Chigi. «L’obiettivo – ha detto il ministro degli Affari esteri, Franco Frattini – è quello di essere da qui al 2015, anno in cui Milano ospiterà l’Expo, partner privilegiato della Cina». Shangai 2010, ha detto il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta, «è l’omologo di Milano 2015. Per l’Italia sono le prove generali dell’organizzazione che poi dovremo fare in casa. Si tratta della più grande missione italiana in Cina dopo Marco Polo».

«La Città dell’uomo» è l’idea che farà da sfondo a tutte le iniziative, per un viaggio alla scoperta delle eccellenze italiane. Centralità della persona, qualità della vita, rispetto dell’ambiente sono i «messaggi strategici» che l’Italia porterà in Cina, ha spiegato il titolare della Farnesina, per far conoscere la «capacità, la fantasia, il design, l’innovazione» del sistema Italia in un Expo il cui
tema è «una città migliore, una vita migliore».

Il commissario generale del Governo per l’Expo di Shangai 2010, Beniamino Quintieri, ha presentato il padiglione italiano, gli eventi e le mostre in programma, sottolineando anche l’importante presenza delle imprese italiane: le medie e le piccole, «che sono quelle che stanno trainando l’export in questo momento e sono state le prime a farsi avanti». Il padiglione, costruito interamente con materiali italiani, consentirà un viaggio nell’arte, nella storia e nelle tradizioni artigianali del Belpaese, ma anche di conoscere le innovazioni tecnologiche attraversando le filiere dell’eccellenza produttiva italiana. Da come si costruisce un violino, alla qualità di arredi, al design, all’architettura ecosostenibile, fino ai menu dei più grandi cuochi italiani. Per portare l’Italia in Cina ci saranno mostre, spettacoli e tanta musica: da Ennio Morricone a Uto Ughi, da Riccardo Cocciante alla Filarmonica del Teatro alla Scala.

Il ministro Frattini auspica anche una rivalutazione dello yuan. «Con la saggezza millenaria di cui è depositaria – ha detto Frattini – mi auguro che la Cina arrivi anche alla conclusione che si deve rivalutare lo yuan. Non possiamo imporlo ma mostrare bene le ragioni perché questa decisione possa essere adottata». Sarebbe, ha detto il ministro, «un contributo al sistema e alla stabilità della finanza internazionale e un contributo alla ripresa e alla crescita dei prossimi mesi». (N.Co.)

Fonte: www.ilsole24ore.com

Read Full Post »

Roma, 7 apr – Il Gruppo Ferretti, tra i leader mondiali nella progettazione, costruzione e commercializzazione di motor yacht di lusso con un portafoglio unico di prestigiosi brand tra i più esclusivi della nautica mondiale (Ferretti Yachts, Pershing, Itama, Bertram, Riva, Mochi Craft, CRN e Custom Line), partecipa alla 15° edizione del China International Boat Show in programma dall’8 all’11 aprile 2010. Lo si legge in una nota. In occasione di quello che viene considerato il più importante appuntamento per il settore nautico di tutta l’Asia, il Gruppo Ferretti sarà presente con un prestigioso stand di 135 m², dove il Top Management presenterà i 4 nuovi dealer che rappresenteranno i brand del Gruppo nella regione cinese. Le quattro nuove dealership che saranno presentate ufficialmente al China International Boat Show sono: 1. Speedo Marine, dealer per Ferretti Yachts nella Cina Orientale ed Hainan, già dealer Itama in Cina; 2. Kingsway Marine Limited, dealer per Ferretti Yachts nel Guangdong, già dealer per questo brand a Hong Kong e Macau; 3. Asia Yachting, dealer per Pershing nelle regioni Eastern e Southern in Cina; 4. Jebsen Marine, dealer per Riva per l’intera Cina. Questa edizione del China Boat Show, vede, infatti, un’importante partecipazione del team Ferretti, guidato dall’Amministratore Delegato del Gruppo Salvatore Basile, insieme al Direttore Industriale Mauro Frattesi, all’Asia Pacific Area Manager di Gruppo Giuseppe Zecchin ed al China Chief Representative Daniell Chen. Salvatore Basile, Amministratore Delegato del Gruppo Ferretti, ha commentato: “Siamo molto soddisfatti della nomina dei 4 dealer per i nostri brand in Cina, che rappresenta un passaggio fondamentale per il rafforzamento del Gruppo in un mercato strategico ed in forte crescita quale quello cinese. Stiamo, infatti, lavorando con grande passione e dedizione per aumentare ulteriormente la nostra efficienza e la qualità del servizio per i nostri Clienti anche in questo mercato”.

Fonte: http://finanza.repubblica.it

Read Full Post »

Perugia – Sbarca la Cina al Fantacity, il Festival internazionale della creativita’ a Perugia dall’8 all’11 aprile. Esperti dal Paese orientale, coordinati dall’Unione degli studenti e studiosi cinesi e in collaborazione con l’Universita’ per gli stranieri, animeranno il laboratorio di ‘paper cutting’, la tecnica tradizionale cinese di tagliare la carta: splendidi lavori usciranno sotto la guida esperta di maestri, in un’attivita’ per bambini dai 6 ai 13 anni. Sempre a loro e’ dedicato il laboratorio sul mondo degli ideogrammi, alla scoperta di strumenti utili per avvicinarsi meglio alla lingua cinese, una delle piu’ complesse al mondo e espressione di una cultura millenaria. Un evento da non perdere – per bambini da 0 a? 99 anni – e’ “China folk”, concerto di musiche e canzoni popolari cinesi, organizzato in collaborazione con l’Universita’ per stranieri di Perugia. L’8 e il 9 aprile, altra tappa suggestiva della cultura cinese al Fantacity e’ l’esibizione di Tai Chi: l’arte marziale e’ una sintesi di longevita’, meditazione in movimento e sistema di lotta e appartiene a un mondo che rischia di scomparire. Con i suoi movimenti lenti, il Tai Chi si contrappone agli attuali frenetici stili di vita e, assicura chi lo pratica, sviluppa la forza interiore.

Fonte: www.agi.it

Read Full Post »